• Home
  • /Il sistema Easy Rapid

Il sistema Easy Rapid

Caratteristiche tecniche del Sistema Easy Rapid

Connessione

Il collo dell’impianto riporta al suo interno una sede ottagonale e un successivo tratto conico.
Tale sede accoglie il relativo innesto dei componenti protesici ed è standard per tutti i tipi di impianti EasyRapid® .
L’accoppiamento conico conferisce stabilità alla connessione impianto-moncone mentre la porzione ottagonale blocca la possibilità di rotazione.
Sul fondo della connessione vi è un foro filettato M2 che permette di serrare il moncone all’impianto tramite la relativa vite passante.

Superficie

Per un’ottimale e rapida osteointegrazione, la superficie dell’impianto è stata trattata mediante uno speciale processo di
pallinatura, eseguito con corindone bianco specifico per il settore medicale applicato con pressione e granulometria costanti. Successivamente il tratto filettato dell’impianto è sottoposto ad un trattamento chimico di mordenzatura (etching).
Gli studi in vivo e le analisi istologiche hanno confermato che i trattamenti superficiali eseguiti sugli impianti EasyRapid® sono in grado di accelerare il processo osteointegrativo e di ridurre pertanto i tempi di neogenesi ossea.

 
p1

Filettatura ortopedica

Filetto da corticale secondo normativa ISO 5835. Il profilo è asimmetrico per una maggiore facilità di inserimento; la spalla in uscita del filetto è quasi piatta garantendo in questo modo una ottima tenuta allo svitamento e un buon effetto di compattazione ossea. La microfilettatura corticale consente l’ottimale osteointegrazione ed una minima retrazione crestale.

 
p2

Intagli

In corrispondenza della parte terminale della filettatura è presente un intaglio che rende l’impianto autofilettante. In questo modo è possibile evitare la maschiatura del sito implantare e la filettatura si scava da sola la sede nel tessuto osseo. A 180° rispetto all’asse centrale del dispositivo è presente un analogo intaglio per un’azione uniforme e più efficace.

 
p3

Punta

La caratteristica peculiare del sistema consiste nell’integrazione di una fresa come porzione terminale dell’impianto con lo scopo di permettere un rapido inserimento. I bordi esterni risultano taglienti e assolvono la stessa funzione di un perforatore abbinato ad un alesatore.